Rules / Regole

Please see the English version below

Versione Italiana: Regolamento di Utilizzo dell’ICTP SciFabLab

AGGIORNAMENTO per la fase 2 dell’Emergenza Covid-19 (valido da Sabato 23 Maggio 2020)

Procedure di accesso al pubblico e modifiche al regolamento dello SciFabLab ICTP durante l’Emergenza Covid-19 fase 2

Quando riaprirà lo SciFabLab?

In seguito alla valutazione di sicurezza effettuata, si dà inizio alla fase di riapertura parziale dello SciFabLab al pubblico, strutturata come segue:

A partire da sabato 23 maggio e fino a nuove disposizioni:

Accesso al fablab per un massimo di 4 persone in contemporanea, previa prenotazione ed esclusivamente nei seguenti orari:
Martedì dalle 17:00 alle 20:00 (3 ore)
Giovedì dalle 17:00 alle 20:00 (3 ore)
Sabato dalle 15:00 alle 19:00 (4 ore)

Chi potrà usufruire dei servizi dello SciFabLab?

L’accesso ai locali dello SciFabLab viene concordato con ogni utente ​esclusivamente in seguito a prenotazione​ tramite richiesta via email, con conferma inviata anche via email, per i ​soli utenti registrati presso il fablab e con un progetto autorizzato​​. La lista degli utenti autorizzati verrà inviata alle Guardie ICTP in modo che siano a conoscenza di chi avrà accesso allo SciFabLab.
Nella richiesta di accesso si chiede di specificare il giorno o i giorni desiderati e la tipologia di strumenti necessaria, che saranno preparati in anticipo sul tavolo da lavoro e resteranno in utilizzo all’utente per tutta la durata dello slot.

Rimane sempre possibile presentare domanda per nuovi progetti o richieste di rinnovo di progetti preesistenti, a partire dal 18 Maggio. I moduli sono disponibili in questa pagina: Call / Bando

Tutti i progetti precedentemente attivi, autorizzati prima del 31 marzo, sono da considerarsi terminati e vanno perciò comunque rinnovati con esplicita richiesta.

Criteri per l’assegnazione degli slot ai facenti richiesta:
Sarà permesso l’accesso al fablab esclusivamente per lo svolgimento di progetti autorizzati, gli slot saranno assegnati secondo il principio “first come first served”, solo previa prenotazione, dando precedenza nella assegnazione a progetti scientifici e didattici, a progetti per la Makerfaire Trieste e a chi ha avuto meno slot assegnati nei giorni precedenti. La decisione sull’assegnazione degli slot spetta al coordinatore del fablab e non è contestabile.

Quali saranno le procedure da seguire?

Tutti gli utenti ai quali è stato preventivamente autorizzato l’accesso al fablab dovranno, ogni volta che vi si recano e immediatamente prima di entrare nel FabLab, ​transitare obbligatoriamente dall’unico ingresso autorizzato ad accettare visitatori esterni di tutto il campus​ (presso la porta principale dell’edificio Leonardo dell’ICTP) ​per sottoporsi alla procedura d’ingresso prevista​ (misurazione temperatura corporea e autocertificazione stato di salute). L’ingresso non sarà permesso con temperature superiori a 37,5 gradi o sintomi influenzali. Al termine delle attività nel fablab è altresì necessario comunicare l’uscita dal campus alle Guardie ICTP (anche per mezzo di comunicazione telefonica).
È ​sempre obbligatorio l’utilizzo di mascherina di protezione individuale esclusivamente di tipo chirurgico omologato CE o con autocertificazione in deroga del produttore​ (a norma di legge per le attività lavorative, quindi NON saranno ammesse mascherine “fai-da-te”) che dovranno essere reperite dall’utente stesso, ed è fatto ​obbligo di lavaggio delle mani all’ingresso​ con soluzione idroalcolica​, ivi presente e fornita dal fablab.
Vige ​l’obbligo del rispetto della distanza interpersonale di un metro​ (raccomandati i due metri) in ogni momento. All’interno di FabLab è resa disponibile anche una postazione con gel sanificante onde favorire ulteriormente l’igiene personale.
I locali bagno presenti nel corridoio antistante il fablab saranno dedicati all’utilizzo esclusivo dei visitatori del fablab.
All’interno del fablab potrà permanere ​​al massimo una persona per ogni postazione di lavoro predefinita​ (quindi un massimo di 4 utenti contemporanei dentro al fablab, oltre agli operatori dello staff).
Non è permesso l’ingresso degli utenti nella stanza del lasercutter né l’accesso alla postazione di saldatura elettronica, ma su richiesta sarà fornita al tavolo una stazione di saldatura e saranno effettuati, esclusivamente dallo staff, tagli al laser e stampe 3D oppure saranno prestati attrezzi e strumenti dietro prenotazione (in seguito a sanificazione e solo per un set limitato di attrezzi e strumenti).
L’accesso ai tavoli di lavoro della stanza “mechanical workshop” sarà contingentato e limitato a brevi periodi, per un massimo di un utente per volta, con l’obbligo di utilizzo di guanti monouso e opportuni dispositivi di protezione (occhiali, guanti) ove richiesti dalle norme di sicurezza.
Gli attrezzi che verranno forniti ed usati in modo promiscuo dopo l’utilizzo dovranno venire sempre sanificati.
In ogni momento lo staff presente nel fablab valuterà le ​condizioni di sicurezza​ e potrà chiedere ad alcuni o tutti i presenti di uscire anticipatamente dal fablab.

Procedure di sanificazione

Prima e dopo ogni turno di apertura lo staff del fablab disinfetterà i tavoli e gli attrezzi con soluzione idroalcolica.

Procedure di emergenza

Nel caso in cui una persona presente in FabLab sviluppi febbre e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, lo deve dichiarare immediatamente agli addetti presenti che avviseranno immediatamente le Guardie ICTP: altrettanto immediatamente si dovrà procedere al suo isolamento, facendolo accomodare in un locale vuoto, in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria e, nel caso fosse momentaneamente sprovvisto, lo si doterà immediatamente di mascherina chirurgica. Le Guardie procederanno immediatamente ad avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il COVID-19 forniti dalla Regione FVG o dal Ministero della salute italiano. Nel caso in cui non fosse possibile garantire adeguate condizioni per l’isolamento, la persona verrà allontanata dal campus ICTP per un pronto rientro autonomo al proprio domicilio, ove possibile, oppure con autoambulanza, comunque secondo le indicazioni dell’Autorità sanitaria.
L’ICTP collabora con le Autorità sanitarie italiane per la definizione degli eventuali “contatti stretti” di una persona presente in FabLab che sia stata riscontrata positiva al tampone COVID-19. Ciò al fine di permettere alle autorità di applicare le necessarie e opportune misure di quarantena. Nel periodo dell’indagine ICTP potrà chiedere agli eventuali possibili contatti stretti di lasciare cautelativamente il campus ICTP e di comportarsi secondo le indicazioni dell’Autorità sanitaria italiana.

Regolamento per gli utilizzatori

(versione 1.2 in vigore dal 14 Agosto 2014)

  1. L’ammissione allo SciFabLab ICTP è gratuita per coordinatori e membri dei team dei Progetti Ospiti (definiti qui di seguito semplicemente Host, che possono usarne le risorse) e per i Visitatori (che non possono usarne le risorse).
  2. La gestione ed il coordinamento dello SciFabLab ICTP sono a cura dello staff della Science Dissemination Unit dell’ICTP, definiti qui di seguito semplicemente Coordinatori. Essi si avvalgono dell’assistenza di alcuni FabLab Manager (da loro nominati) ai quali viene anche delegata la gestione del FabLab in loro assenza.
  3. Si invitano i maker interessati a sviluppare un Progetto Ospite presso lo SciFabLab ICTP a presentare domanda compilando i due moduli in PDF presenti sulla pagina web http://scifablab.ictp.it/call-for-guest-projects/ con i dati personali del coordinatore del progetto (obbligatoriamente maggiorenne) e le informazioni principali sul progetto ospite; l’accettazione delle domande spetta esclusivamente ai Coordinatori e verrà comunicata ai richiedenti il prima possibile. La decisione dei Coordinatori è insindacabile, in caso di rifiuto vi sarà una risposta motivata e si potrà ripresentare la domanda dopo le opportune modifiche.
  4. Gli Host interessati a candidarsi come FabLab Manager devono contattare i Coordinatori.
  5. L’accettazione di un Guest Project non implica alcun costo per l’ICTP (come ad esempio acquisto di materiale, spese di allestimento o altro), tutti i costi vanno coperti dagli Host stessi.
  6. La postazione di lavoro offerta ad un Guest Project sarà normalmente composta da: un tavolo (di dimensioni cm 120×80) che potrebbe essere condiviso con altri progetti, una sedia, una cassettiera con chiave, una presa elettrica (Schuko, carico massimo 2000W), l’accesso ad Internet mediante rete WiFi protetta.
  7. Richieste che vadano oltre alla dotazione minima sopra elencata (per esempio uno spazio maggiore oppure esclusivo, una maggiore potenza elettrica, etc.) vanno fatte esplicitamente fornendo le  opportune motivazioni e verranno prese in considerazione dai Coordinatori (compatibilmente con le risorse disponibili).
  8. Gli Hosts potranno utilizzare i macchinari, gli strumenti e le risorse presenti nello SciFabLab ICTP, previa autorizzazione del Coordinatore o FabLab Manager presente sul posto. Per alcuni macchinari/attrezzi potrà essere richiesto di seguire un corso gratuito di formazione tecnica e/o di sicurezza e di dimostrare le competenze necessarie prima di essere autorizzati all’utilizzo.
  9. Durante i periodi di apertura ai Guest Projects, lo SciFabLab ICTP sarà sempre presidiato da almeno un Coordinatore o Manager con il quale tutti gli Host sono tenuti a collaborare pienamente e le cui indicazioni sono tenuti a rispettare, pena l’esclusione temporanea o permanente dalle attività.
  10. Gli Host che desiderano proporre attività di formazione gratuite come conferenze, corsi e tutorial potranno richiedere ai Coordinatori l’uso dello spazio adibito alla formazione (capienza max. 40 posti a sedere), fornito di un sistema di videoproiezione.
  11. La disposizione dei tavoli assegnati ai Guest Projects e gli orari di accesso allo SciFabLab ICTP saranno stabiliti dai Coordinatori sentendo le esigenze dei Manager e degli Host, e pubblicati nel sito web ufficiale. In caso di necessità i periodi di apertura potranno essere ridotti o spostati.
  12. Gli Hosts saranno autorizzati ad accedere in automobile e a posteggiare nelle vicinanze dell’edificio Enrico Fermi dell’ICTP (fino al raggiungimento della capienza massima) esclusivamente nelle ore di apertura serali (dope le 18:00) dello ScifabLab.
  13. Eventuali danni a persone o cose saranno a carico dei Hosts responsabili. Ogni attività che possa risultare potenzialmente pericolosa per le persone presenti o per l’infrastruttura dovrà essere esplicitamente autorizzata in anticipo dai Coordinatori o dai Manager presenti.
  14. Data la natura e lo status dell’istituto ospitante (ICTP), gli Host non potranno vendere nulla né effettuare alcuna transazione o attività commerciale all’interno dello SciFabLab ICTP in nessun momento. L’uso del nome, dell’indirizzo e del logo dell’ICTP non è consentito in nessun caso, mentre il nome e logo dello SciFabLab potranno essere usati dai Guest Projects solamente dopo autorizzazione dei Coordinatori.
  15. Gli Hosts sono a conoscenza che con la presentazione della domanda per un Guest Project essi acconsentono a condividere il loro progetto con la comunità del FabLab e a rendere pubbliche tutte le informazioni rilevanti, come specificato nel Charter (http://scifablab.ictp.it/about/).

Regole di Utilizzo della Connessione ad Internet

  1. Ad ogni Host responsabile di un Guest Project sarà fornita la password per l’accesso alla rete WiFi dell’ICTP SciFabLab.
  2. La password di accesso non potrà essere ceduta a terze persone al di fuori degli altri Hosts facenti parte dello stesso Guest Project, che siano stati registrati con nome e cognome nella domanda del progetto, e sotto la personale responsabilità del Responsabile stesso, che dovrà vigilare sul corretto utilizzo della rete.
  3. E’ fatto divieto di utilizzo della connessione in rete medesima per scopi illeciti o contrari alla Acceptable Use Policy (AUP) della rete GARR, come riportata nella pagina web: http://www.garr.it/a/utenti/regole-di-accesso/acceptable-use-policy-aup e riassunta nel seguente punto 4. In caso di dubbio si richiede di consultare i Coordinatori o i Manager del FabLab.
  4. Sulla rete GARR non sono ammesse le seguenti attività:
  • fornire a soggetti non autorizzati all’accesso alla Rete GARR il servizio di connettività di rete o altri servizi che la includono, quali la fornitura di servizi di housing, di hosting e simili, nonché permettere il transito di dati e/o informazioni sulla Rete GARR tra due soggetti entrambi non autorizzati all’accesso sulla Rete GARR (third party routing);
  • utilizzare servizi o risorse di Rete, collegare apparecchiature o servizi o software alla Rete, diffondere virus, hoaxes o altri programmi in un modo che danneggi, molesti o perturbi le attività di altre persone, utenti o i servizi disponibili sulla Rete GARR e su quelle ad essa collegate;
  • creare o trasmettere (se non per scopi di ricerca o comunque propriamente in modo controllato e legale) qualunque immagine, dato o altro materiale offensivo, diffamatorio, osceno, indecente, o che attenti alla dignità umana, specialmente se riguardante il sesso, la razza o il credo;
  • trasmettere materiale commerciale e/o pubblicitario non richiesto (“spamming”), nonché permettere che le proprie risorse siano utilizzate da terzi per questa attività;
  • danneggiare, distruggere, cercare di accedere senza autorizzazione ai dati o violare la riservatezza di altri utenti, compresa l’intercettazione o la diffusione di parole di accesso (password), chiavi crittografiche riservate e ogni altro “dato personale” come definito dalle leggi sulla protezione della privacy;
  • svolgere sulla Rete GARR ogni altra attività vietata dalla Legge dello Stato, dalla normativa Internazionale, nonché dai regolamenti e dalle consuetudini (“Netiquette”) di utilizzo delle reti e dei servizi di Rete cui si fa accesso.

FabLab Coordinators

  • Enrique Canessa
  • Carlo Fonda

FabLab Manager

  • Marco Baruzzo
  • Sara Sossi
  • Gaya Fior

Precedenti Manager: Federico Deganis, Erika Ronchin

ENGLISH VERSION: Terms of Use of the ICTP SciFabLab

UPDATED for the phase 2 of the Covid-19 Emergency (valid from Saturday 23 May 2020)

Procedures for public access and changes to the Terms of Use of the ICTP SciFabLab ICTP during Covid-19 Emergency phase 2

When is SciFabLab opening again?

After completion of a safety assessment, it has been decided that the SciFabLab will partially reopen from Saturday, 23 May 2020 and until new arrangements, as follows:

The maximum number of users allowed to access simultaneously the SciFabLab is 4, with compulsory prior booking and only within below timetable:

Tuesday from 17:00 to 20:00 (3 hours)

Thursday from 17:00 to 20:00 (3 hours)

Saturday from 15:00 to 19:00 (4 hours)

Who can use the SciFabLab?

Access to SciFabLab premises is agreed upon with each user exclusively via e-mail request and subsequent confirmation, and is meant only for SciFabLab registered users with an approved project. List of authorized users will be provided to ICTP Guards so that they are informed of who can enter the SciFabLab.

Request to access the SciFabLab should include preferred day/time slot (s) – also more than one, and on different days – and the kind of instrument needed, which will be prepared in advance and made available on the desk (assigned workstation) for the entire duration of the approved slot.

From 18 May 2020 it is possible to submit requests for new projects, or request to renew existing projects. Forms are available here: Call / Bando.

All projects previously active, authorized before 31 March, are to be considered expired and therefore renewal must be explicitely requested.

Criterias for allocation of slots:

After preliminary booking request, access to the SciFabLab will only be granted to carry out authorized projects, and slots will be assigned on a first come-first served basis. Priority will be given to scientific and didactic projects, projects for Trieste Makerfaire, and to those applicants who could use the least the SciFabLab facilities in the previous days. Allocation of slots is in charge of the SciFabLab coordinator and it cannot be questioned.

Which procedures are to be followed at ICTP?

Once authorization to access the SciFabLab has been granted, and each time before entering the FabLab, all users must first transit through the Leonardo Building Main Entrance, which is the only authorized entrance for external visitors to the Campus, and undergo the foreseen procedure (measurement of body temperature and completion of a Self-certification on health condition). In case of flu-like syemptoms, or body temperature higher than 37.5 C, entry is not allowed. At the end of the activity at SciFabLab, when leaving ICTP, it is compulsory to inform the ICTP Guards (also via phone call).

It is compulsory to always wear a facial mask (surgical mask with CE approval or self-declaration of conformity by the producer, as required by law for work activities, therefore use of DYI masks will NOT be allowed). It is the user’s responsibility to get her/himself a mask. On arrival it is also compulsory to wash hands with alcoholic gel, available at the SciFabLab.

It is also compulsory to always mantain an interpersonal distance of at least 1 mt. (recommended: 2 mts). Alcoholic gel is also available inside the SciFabLab.

Restrooms close to the fablab will be dedicated to SciFabLab visitors only.

No more than 1 person for each preset workstation will be allowed in the fablab (i.e. max. 4 users at a time, in addition to ICTP staff).

Users are not allowed to enter the lasercutter room, nor to access to the electronic soldering area. However, upon request, a soldering station will be set up on the assigned desk, meanwhile staff only will perfom lasercuts and 3D printing, or, upon preliminary arrangements, tools and instruments will be made available (after disinfection, and for a limited set of tools and instruments).

No more than 1 user at a time, and for a short period, will be allowed to access the work desks inside the “mechanical workshop”. Disposable gloves and appropriate personal protective equipment must be used if foreseen by safety rules (gloves, glasses).

Shared tools provided by the ICTP SciFabLabs will always be disinfected after use.

At any time, ICTP staff in the fablab will assess safety conditions and may ask some or all users present to leave in advance.

Disinfection procedures

Before and after each opening shift, staff will disinfect desks and tools with alcoholic solution.

Emergency procedure

In case someone at SciFabLab shows flu-like symptoms and respiratory difficulties (e.g. temperature, cough…), she/he must immediately inform the ICTP fablab staff who will in turn inform the ICTP Guards. At the same time, he/she will be isolated in a room, according to provision by the health authority, and will be given a facial mask, if needed.

Guards will immediately inform the health authorities and COVID19 emergency numbers.

Should it turn out not possible to guarantee appropriate measures for isolation, she/he will have to leave the Centre, if able to do so autonomously, or by an ambulance otherwise, in any case according to provisions by the health authority.

ICTP collaborates with the Italian health authorities in the identification of potential “close contacts” in case of  persons present at the SciFabLab who tested swab positive for COVID-19, so that authorities can implement appropriate quarantine. For the period of the inquiry ICTP might ask potential close contact persons to leave ICTP campus as a precautionary measure, and to comply with the instructions of the Italian health authorities.

Rules for the Users

(version 1.2 valid from August 14th, 2014)

  1. Admittance to the ICTP SciFabLab is free for coordinators and members of the Guest Projects teams (hereafter called just Hosts, who can use its facilities) as well as for Visitors (who cannot use its facilities).
  2. The staff members of the ICTP Science Dissemination Unit (hereafter called just Coordinators) are in charge of management and coordination of the ICTP SciFabLab. They are assisted by some FabLab Managers (nominated by them) to whom the management of the FabLab is also delegated in their absence.
  3. Makers interested to carry on a Guest Project within the ICTP SciFabLab and become Hosts are invited to apply by fulfilling both application forms available as PDF on the webpage http://scifablab.ictp.it/call-for-guest-projects/ with the personal information of the project coordinator (mandatory older than 18 y.o.) and highlights of the Guest Project; acceptance of applications rests solely with the Coordinators and will be communicated to applicants as soon as possible. The decision of the Coordinators is final; in case of refusal a motivated response will be given and the applicant can reapply after the appropriate changes.
    Hosts interested in becoming FabLab Managers should contact the Coordinators.
  4. Acceptance of a Guest Project does not grant any reimbursement of costs incurred by the project team (such as purchase of material, deployment expenses or other), which have to be covered by the Hosts themselves.
  5. The workplace offered to a Guest Project will normally consist of: a table (size 120×80 cm) possibly shared with other projects, a chair, a lockable drawer, an electrical outlet (Schuko, 2000W maximum load), access to the Internet through a protected WiFi network.
  6. Requests that go beyond the minimum configuration listed above (such as a larger or exclusive workspace, greater electrical power, etc.) should be made explicitly and properly motivated and will be taken into consideration by the Coordinators (consistent with available resources).
  7. Hosts are allowed to use machines, tools and facilities of the ICTP SciFabLab, only after the authorization of the Coordinator or FabLab Manager present on site. For some machines/tools, it may be mandatory to follow a free technical and/or safety training course and to demonstrate the required skills before being allowed to use them.
  8. When open to the Guest Projects, the ICTP SciFabLab will always be managed by at least one Coordinator or Manager, with which all Hosts are expected to cooperate fully and to follow the given directions, otherwise they can be temporarily or permanently banned from the activities.
  9. Hosts willing to offer free training activities like conferences, courses and tutorials may ask the Coordinators for the use of the area reserved for training (max. capacity 40 seats), featuring a video-projection system.
  10. The assignment of workplaces to the Guest Projects and the opening schedule of the ICTP SciFabLab will be decided by the Coordinators after listening to the requests of Managers and Hosts, and published on the official website. If needed, the opening times can be moved or reduced.
  11. Hosts will be authorized to access by car and to park near the Enrico Fermi Building of ICTP (up to maximum capability) only during the evening opening times (after 6pm) of the SciFabLab.
  12. Any damage to persons or property shall be borne by the Hosts accountable. Any activity that could be potentially dangerous to the people or the facilities must be expressly authorized in advance by the Coordinators or Managers on site.
  13. Given the nature and status of the host institution (ICTP), the Hosts will not be allowed to sell anything or make any commercial transaction or activity within the ICTP SciFabLab at any time. The use of the name, address and logo of the ICTP is never permitted, while the name and logo of the SciFabLab may be used by Guest Projects only after receiving the authorization of the Coordinators.
  14. Hosts are informed that by applying for a Guest Project they consent to share their project with the FabLab community and they make public all relevant information, as specified in the Charter (http://scifablab.ictp.it/about/).

Terms of Use for accessing the Internet / Italian language

  1. Ad ogni Host responsabile di un Guest Project sarà fornita la password per l’accesso alla rete WiFi dell’ICTP SciFabLab.
  2. La password di accesso non potrà essere ceduta a terze persone al di fuori degli altri Hosts facenti parte dello stesso Guest Project, che siano stati registrati con nome e cognome nella domanda del progetto, e sotto la personale responsabilità del Responsabile stesso, che dovrà vigilare sul corretto utilizzo della rete.
  3. E’ fatto divieto di utilizzo della connessione in rete medesima per scopi illeciti o contrari alla Acceptable Use Policy (AUP) della rete GARR, come riportata nella pagina web: http://www.garr.it/a/utenti/regole-di-accesso/acceptable-use-policy-aup e riassunta nel seguente punto 4. In caso di dubbio si richiede di consultare i Coordinatori o i Manager del FabLab.
  4. Sulla rete GARR non sono ammesse le seguenti attività:
  • fornire a soggetti non autorizzati all’accesso alla Rete GARR il servizio di connettività di rete o altri servizi che la includono, quali la fornitura di servizi di housing, di hosting e simili, nonché permettere il transito di dati e/o informazioni sulla Rete GARR tra due soggetti entrambi non autorizzati all’accesso sulla Rete GARR (third party routing);
  • utilizzare servizi o risorse di Rete, collegare apparecchiature o servizi o software alla Rete, diffondere virus, hoaxes o altri programmi in un modo che danneggi, molesti o perturbi le attività di altre persone, utenti o i servizi disponibili sulla Rete GARR e su quelle ad essa collegate;
  • creare o trasmettere (se non per scopi di ricerca o comunque propriamente in modo controllato e legale) qualunque immagine, dato o altro materiale offensivo, diffamatorio, osceno, indecente, o che attenti alla dignità umana, specialmente se riguardante il sesso, la razza o il credo;
  • trasmettere materiale commerciale e/o pubblicitario non richiesto (“spamming”), nonché permettere che le proprie risorse siano utilizzate da terzi per questa attività;
  • danneggiare, distruggere, cercare di accedere senza autorizzazione ai dati o violare la riservatezza di altri utenti, compresa l’intercettazione o la diffusione di parole di accesso (password), chiavi crittografiche riservate e ogni altro “dato personale” come definito dalle leggi sulla protezione della privacy;
  • svolgere sulla Rete GARR ogni altra attività vietata dalla Legge dello Stato, dalla normativa Internazionale, nonché dai regolamenti e dalle consuetudini (“Netiquette”) di utilizzo delle reti e dei servizi di Rete cui si fa accesso.

FabLab Coordinators

  • Enrique Canessa
  • Carlo Fonda

FabLab Managers

  • Marco Baruzzo
  • Sara Sossi
  • Gaya Fior

Past Managers: Federico Deganis, Erika Ronchin